Lokomotiv Kanarone Home Page
Lokomotiv Kanarone - Album Lokomotiv Kanarone - Bio Lokomotiv Kanarone - Info Lokomotiv Kanarone - Rassegna stampa Lokomotiv Kanarone - Stage Plan
ACT NO STRANGE web site
  CADENCE - Apr, May, June 2009
  MUSICA JAZZ n 7 - luglio 2009
  CD on JAZZ & TZAZ - May 2009
  ALL ABOUT JAZZ - 15 gennaio 2009
  CULTUREJAZZ - octobre 2008
  JAZZRYTMIT - 10 dicembre 2008
  O ZURRETT D'ARTAL - 26 de julio de 2008
  IL MANIFESTO - sabato 12 marzo 2005
  CADENCE - n° 2 - february 2004
  MUSICA JAZZ - n° 5 - 4 maggio 2004
  LA REPUBBLICA - 4 maggio 2004
  JAZZAROUND - avril - mai 2004
  TOMAJAZZ - marzo 2004
  MUSICA JAZZ - gennaio 2004
  IMPROJAZZ - issue 102 february 2004
  ITALIAN JAZZ NOTES - dicembre 2003
  LA STAMPA - 13 settembre 2003
  QUI - maggio 2003
  Mark Dresser - Personal Communication
  Antonio Feola - Personal Communication
  LA REPUBBLICA - mercoledì 1 marzo 2000
  LA STAMPA - mercoledì 23 Giugno 1999
QUI

di Marta Barattia

maggio 2003

Il gruppo, capitanato dal bassista chierese Fiorenzo Bodrato, vede le origini tra la fine del ‘98 e i primi mesi del ’99. Tra i primi brani preparati ci sono quattro pezzi originali e diversi arrangiamenti realizzati da Fiorenzo di temi di Mingus, Monk, Ellington, Coleman, Art Ensamble of Chicago e Holland. Dopo i primi concerti nei principali locali piemontesi dove il jazz è di casa, citiamo tra gli altri “Il Magazzino di Gilgamesh” e il “Café Procope” a Torino e il “Diavolo Rosso” di Asti, il repertorio si sposta sempre più verso composizioni originali dello stesso Bodrato, di Andrea Buffa e di Giampiero Malfatto, in parte ispirate a generi musicali di provenienza disparata, come il tango, il funky, il reggae e il folclore europeo e sudamericano, in parte appartenenti ad una sensibilità jazzistica più tradizionale.

La qualità della produzione e l’originalità esecutiva valgono al gruppo la partecipazione al “Festival Internazionale della Musica Universitaria” di Belfort, in Francia, nelle edizioni 2000 e 2002. L’improvvisazione si sviluppa da partiture complesse e rigorose, che alternano espressioni solistiche a orchestrazioni lineari ed orecchiabili. La ricerca di un suono essenziale ed incisivo caratterizza la scelta degli strumenti, che vuole soli fiati a gestire la parte lirica, e che vede perciò la sezione ritmica affidata in toto al tocco sapiente di Bodrato e all’imprevedibile intuitività del batterista Antonio Stizzoli.

Al romantico lirismo del trombettista Marco Rigoletti, si contrappongono la voce dissonante e dirompente di Giampiero Malfatto, trombonista dalla non comune personalità musicale, e il suono avvolgente del sassofono di Andrea Buffa.

Non perdetevi la loro prossima data:
Ivrea, 22 maggio
Hopstore, via Lago S. Michele
Ore 22.00

http://www.localport.it/eventi/musica/musica_hopstore.asp

Per informazioni sull’attività del gruppo e contatti: info@lokomotivkanarone.net
info@lokomotivkanarone.net Web Design Tream Adv Torino - www.tream.it